Aprile 27, 2018

Daniela ed Elvira: grazie al mantrailing si divertono e aiutano gli animali scomparsi

Daniela Maria Sgarlata, addestratrice professionale Enci e Csen, una delle tre persone in Italia facente parte del Victoria Stilwell Positively Dog Training Team, insieme alla sua boxerina di 4 anni Elvira, ha iniziato un percorso di ricerca molto interessante.

Dopo aver frequentato molti seminari di mantrailing, la disciplina che, tramite l'utilizzo di cani da utilità appositamente addestrati, permette la ricerca di persone sfruttando le sviluppatissime capacità olfattive del cane (un cane da mantrailing è addestrato per seguire la specifica traccia olfattiva di una singola persona, mentre un cane da ricerca segue tracce olfattive umane in genere), tenuti da due istruttori differenti, e dopo più di due anni di lavoro e allenamento continuo, il binomio ha voluto mettersi alla prova sfruttando la capacità di Elvira nella ricerca di animali scomparsi.

Le due ragazze sono proprio all'inizio (Daniela viene contattata attraverso il passaparola), ma i risultati sono importanti.

Non si può mai dare la sicurezza del ritrovamento poiché ci sono molti fattori che incidono sulla "freschezza" o meno della traccia, oltre al fatto che il cane/gatto scomparso potrebbe essere stato prelevato da qualcuno, facendo perdere la traccia al cane a lavoro. E' successo proprio così in uno dei casi che Daniela ed Elvira hanno dovuto risolvere.

IL CASO

Cane scomparso in quel di Roma, Elvira, dopo aver potuto annusarne l'odore attraverso guinzagli, coperte, giochini e quanto altro non troppo manipolato da persone o altri cani, "ha seguito perfettamente la traccia – racconta Daniela - fino ad un punto nel quale si fermava segnalando un negativo (indicando quindi che la traccia terminava lì ndr.) mi sono spostata, ha ripreso la stessa traccia e, nello stesso punto, segnalava nuovamente il negativo". A quel punto le ricerche sono state interrotte, dopo qualche giorno la cagnolina è stata ritrovata ed è stato svelato il mistero della traccia interrotta, "abbiamo saputo che in quel punto, dove Elvira segnalava il negativo, era stata caricata su una macchina, quindi finiva lì la traccia". Ottimo lavoro!

COME FUNZIONA

Per poter procedere al ritrovamento di una animale o persona, occorono indumenti od oggetti manipolati dallo scomparso, oggetti che nessuno deve toccare per non lasciare sopra le proprie cellule epiteliali e, quindi, un odore differente. Non deve passare troppo tempo dalla scomparsa poiché la traccia potrebbe perdere intensità (pioggia, vento, ed altri fenomeni portano la traccia altrove oltre a farla svanire). Il cane segue la traccia naso a terra o in aria, questo dipende dalla razza del cane e dal tipo di traccia, il padrone lo segue tenendolo al guinzaglio, molto lungo, e senza forzature o pressioni sullo stesso per evitare di comunicare al cane un percorso diverso da quello che lui sta seguendo.

La ricerca dura 2-3 ore per non far stancare il cane, poi si ricomincia fino a quando il cane non perde la traccia, o non ritrova la persona o l'animale scomparso. 

CASO IN CORSO

Daniela ed Elvira sono state chiamate per cercare un cane scomparso ormai da una settimana, Daniela avverte la difficoltà del ritrovamento: "ha piovuto, e non hanno avuto alcun avvistamento, la traccia sicuramente è scomparsa da giorni, tra tempo e acqua".

NON SOLO ELVIRA

Daniela vive in compagnia di altre due boxerine, Janga e la più piccola, Gringa, di un anno. Anche con Gringa ha iniziato il percorso di mantrailing e, come afferma Daniela: "è diventata più brava di Elvira ma con gli altri animali non l'ho mai provata, preferisco maturi un po' di più prima di metterla alla prova sul campo".

FORMAZIONE E LAVORO

Non ci si improvvisa ricercatori o addestratori, questo dovrebbe essere ovvio, in molti pensano di sapere tutto sui cani solo perché ne hanno avuti nella loro vita. Non è così. Il cane è un animale stupendo ma anche molto complesso, la sua psicologia deve essere studiata (moltissimo) e capita, occorre sapere cosa sia l'etologia e come comunica il cane.

La formazione è importante, a qualsiasi disciplina ci si voglia avvicinare, non si può credere di frequentare un corso o seminario ed essere i più bravi addestratori del mondo, servono anche molta pratica e studio continui, oltre l'umiltà di voler imparare da tutte le persone che si incontrano durante il proprio percorso.

Per quanto riguarda il mantrailing, ricordiamo che Daniela, ed Elvira, hanno una formazione specifica alla disciplina grazie ai seminari frequentati e al duro lavoro messo in atto, grazie al continuo allenamento e perfezionamento che va avanti da circa due anni, anche più volte a settimana.

 

E' possibile contattare Daniela Maria Sgarlata accedendo al suo sito internet danielasgarlata.it 

Le foto sono coperte da copyright

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Martedì, 09 Gennaio 2018 09:39

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

Conference & Event Joomla Template with Latest Update. https://t.co/XMG3Cj8Zow https://t.co/y9G3bBAN8O
DailyTimes - News and Magazine Joomla Template on sale! https://t.co/WBwKRZtyob https://t.co/xISQdHxgjH
Finances, Business and Insurance WordPress Theme https://t.co/CW1sfG3oYW https://t.co/LC5rl7lml9
Follow Themewinter on Twitter

Post Gallery

Morto l'"ultimo" cane corgi della regina Elisabetta. Con lui termina una dinastia storica

Lancia il cane dal balcone: condannato solamente per resistenza a pubblico ufficiale

Uccide il cane del figlio, arrestato 44enne di Roma

I baffi del cane: a cosa servono?

Trasportino o kennel per cani: come insegnare al cane ad entrarci

Conto corrente per cani e gatti, nasce "Amici Veri"

Vivere con un cucciolo di Dobermann: Convalescenza

I cani e gli occhi di colore diverso: ecco cosa è l'eterocromia

Vivere con un cucciolo di Dobermann: Incastri

© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati