Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.iltuocane.it/home/modules/mod_cookiesaccept/mod_cookiesaccept.php on line 24

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.

Perchè i cani girano su se stessi più volte prima di accucciarsi per dormire?

Due sono le risposte che vengono date comunemente alla domanda:

1 - La prima risposta ci porta a pensare che il cane, così come il gatto, lo faccia per istinto di sopravvivenza. Un residuo istintivo proveniente dagli antenati che indica all'animale di controllare che tutto sia a posto, che non ci siano pericoli in giro. Girando su se stesso il cane, o il gatto, possono controllare tutto il territorio a loro disposizione. E' ovvio che noi non riusciamo a comprendere questo comportamento da parte di animali che vivono in casa, magari in centro città, ma è un comportamento istintivo ancora molto presente.

2 - La seconda risposta è incentrata sulla comodità. Che vuol dire? Significa che il cane si gira più volte su se stesso per rendere più comodo il giaciglio e per cercare di disporre la propria colonna vertebrale in modo da rilassarla al massimo, per poter riposare più comodamente possibile, anche se alla fine assumono posizioni abbastanza particolari, come la mia cucciola di Dobermann in foto.

 

 

CERCA NEL SITO...