Print this page

Il mistero di Overtoun Bridge: il ponte dei cani suicida

Overtoun Bridge è un ponte scozzese costruito nel 1895 dal calvinista Lord Overtoun, ciò che lo rende misterioso è il fatto che i cani che vi si trovano a passeggiare saltino di sotto e tutti dallo stesso punto. 

Negli anni molti sono stati molti i cani a perdere la vita a causa del salto di 18 metri (circa una cinquantina da metà del secolo scorso al 2005), è per questo che prima di attraversare il ponte le autorità chiedano di tenere il cane al guinzaglio. 

Tutti i cani durante le giornate limpide e soleggiate, arrivano all'altezza dei due parapetti e si lanciano nel vuoto. 

La cosa che lascia perplessi è che, nonostante gli studi condotti, nessuno di questi abbia verificato quale stimolo possa indurre i cani a lanciarsi nel vuoto dato che i cani non hanno, come molti altri animali, pensieri suicida.

Alcuni comportamentisti hanno ipotizzato possano esserci odori particolari, magari dei visoni maschi, più facili da intercettare durante le giornate meno umide. 

Secondo David Sexton, esperto di habitat animale della Royal Society per la protezione degli uccelli, questa potrebbe essere l'idea più corretta dal momento che più del 70% dei cani che sono saltati giù dal ponte appartiene a razze da caccia o da riporto.

Molte altre spiegazioni sono state date al fenomeno, c'è chi crede a fenomeni paranormali, ricordando che nella tenuta vicino al ponte c'è il fantasma della Dama Bianca, la moglie di Lord Overtoun e c'è chi crede che i cani sentano un suono udibile solamente da loro, magari legato ad una anomalia acustica.

Fatto sta che gli esperti di acustica non hanno rilevato nessun suono particolare e che la spiegazione più plausibile resta quella dell'odore dei visoni.

Ecco il servizio, in lingua originale, dal quale abbiamo tratto l'articolo:

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Mercoledì, 21 Febbraio 2018 10:11
Redazione