Gennaio 21, 2018

La storia dello Stregatto o Gatto del Cheshire

Il famosissimo e conosciutissimo Stregatto in realtà ha un altro nome, quanti di voi lo sapevano? Io no, lo ammetto. Nonostante il cartone animato Disney "Alice nel paese delle Meraviglie" lo abbia visto un milione di volte, non ero a conoscenza del vero nome dello Stregatto che è: il Gatto del Cheshire. Questo personaggio fu inventato dallo scrittore Lewis Carroll nel 1865 quando scrisse il romanzo "Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie" che, nonostante sia una mangiatrice di libri non ho mai letto. Il gatto del Cheshire, oltre Stregatto, è stato tradotto con il nome di Ghignagatto nella traduzione italiana del libro del 1913 a cura di Silvio Spaventa Filippi.

Come è nato lo Stregatto? Questo personaggio entrato nella storia cinematografica e libraria, è presente in tutte le trasposizioni del libro di Carroll che, probabilmente, nella sua creazione fu ispirato dalle leggende inglesi che narrano di felini invisibili e da un intaglio presente nella chiesa di St. Nicolas, dove suo padre era stato Rettore, anche se alcuni indicano la presenza di un intaglio simile nella chiesa di San Wilfrid, nel Chashire, la contea natale dello scrittore.

Si dice che lo scrittore abbia voluto riprendere, ed ironizzare, un detto molto comune ai suoi tempi "sorridere come un gatto dei Cheshire". Il proverbio ha origini confuse, si passa dalla pratica del pittore del Cheshire, Artur Rackham, di disegnare leoni sorridenti, all'usanza, nel Cheshire, di fare un formaggio con la forma di un gatto sorridente.

Nel suo film, Walt Disney lo rappresenta fedelmente, tale e quale alla descrizione data da Carroll e, da quel giorno, è stato sempre rappresentato nello stesso modo. Nel film del 1999 "Alice nel paese delle meraviglie" il personaggio è interpretato dall'attrice Whoopi Goldberg.

RUOLO - Lo Stregatto nel romanzo ha un ruolo particolare, sempre al di sopra delle parti, anche se tende ad andare contro la Regina di Cuori. E' un personaggio ambiguo, parla con enigmi e appare e scompare a suo piacimento, ama ingannare e confondere anche se le sue azioni sono quasi sempre compiute in senso positivo. Lo Stregatto non chiede fiducia ma lascia agli altri scegliere se fidarsi o meno. 

Ecco alcune immagini del Gatto del Cheshire.

  

Rate this item
(0 votes)

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Trending Now

Latest Tweets

Eventor - Conference & Event Joomla Template updated with Latest Joomla and Page Builder. https://t.co/p1SfSie576 https://t.co/8sImlKzEBT
https://t.co/yFMC3DUTk3
Transport, Logistics Joomla Template on #Themeforest https://t.co/Y16Vzn1QK0 https://t.co/SxcEjbYpMN
Follow Themewinter on Twitter

Post Gallery

Il Pastore Tedesco nero: origini e foto

Alain Delon vorrebbe far morire il proprio cane insieme a lui: è subito polemica

Traffico illegale di cuccioli di cane: venivano tinti prima di essere venduti

Il Dobermann bianco: origini e masking factor

Russia 2018: i Mondiali diventano il "massacro dei cani"

Meglio tardi che mai: 75 anni per una medaglia

I cani di Rigopiano: un anno dopo

Le razze canine - Il Dobermann

Ecco l'Hachiko di Tolmezzo: per giorni davanti l'ospedale in attesa del padrone

© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati