Maggio 27, 2020

I cani sudano? Ecco come regolano la loro temperatura corporea

I cani sudano?

Bella domanda, molti pensano di si poiché spesso lasciano delle impronte bagnate sul terreno/pavimento, altri credono lo facciano attraverso la lingua, altri ancora credono di no.

Proviamo a fare chiarezza.

Il cane suda, ma non nello stesso modo in cui fa l'uomo. Anche loro possiedo le ghiandole sudoripare, meno di quante ne possediamo noi, queste ghiandole si dividono in apocrine ed eccrine od esocrine. Le prime sono sparse su tutto il corpo dell'animale e non hanno funzione termoregolatrice, la loro secrezione è composta da batteri e danno al cane il tipico odore da cane.

Le ghiandole eccrine si trovano sui cuscinetti plantari (polpastrelli) e sul naso del cane, la secrezione, composta principalmente da acqua serve a mantenere le parti morbide ed umide ma non bastano per regolare la temperatura corporea del cane in situazioni di caldo estremo.

E' la secrezione di queste ghiandole la responsabile delle impronte bagnate dei cani, da non confondere con il sudore. Le impronte bagnate vengono lasciate soprattutto in situazioni di agitazione o paura dal momento che l'adrenalina, che regola i livelli di stess, aumenta questa attività di secrezione.

Allora come suda il cane, o meglio, come regola la propria temperatura corporea? Lo fa attraverso la respirazione, è così che riesce a disperdere il calore aumentando la ventilazione polmonare.

Ansimando, l'aria anziché essere eliminata dal naso, che in condizioni di molto calore si surriscalderebbe perdendo la sua umidità, passa sulla lingua e, attraverso l'evaporazione, la raffredda permettendo alla temperatura sanguigna di abbassarsi.

Questo processo porta una notevole perdita di liquidi, occorrerà far bere molto il cane per evitare la disidratazione.

Anche il manto del cane è importante per mantenere la temperatura corporea, perchè termoisolante, è, quindi, sbagliatissimo tosare completamente l'animale in estate pensando di fargli un favore, il pelo, ed il sottopelo quando presente, servono proprio a non far arrivare il calore esterno alla cute, oltre ad evitargli scottature.

Quindi è bene ricordare di non tagliare completamente il pelo al cane e dargli SEMPRE la possibilità di ansimare e di bere durante le giornate più calde.

Sono da evitare le museruole che non permettono al cane di tirare fuori la lingua per respirare, rischiando il colpo di calore.

  

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Mercoledì, 08 Agosto 2018 12:32

Latest Tweets

Event Conference WordPress Theme updated with Tickets Selling & Multi Event Features. #conference #event #festival… https://t.co/iBrYVTZ0dl
The most stylish Isometric Educational theme now comes with #LearnDash demo. #LMS #education #wordpress… https://t.co/C3QIRV1r9b
RT @Javedakhtarjadu: So many killed , so many injured , so many house burned , so many shops looted so many people turned destitutes but p…
Follow Themewinter on Twitter

Post Gallery

Pablo Neruda - Ode al cane

Che effetto ha la musica sui cani?

Tbilisi aiuta i cani randagi del dopoguerra

Le razze canine - Il Mastiff

Otite nel cane: i sintomi, le tipologie, le cure e la prevenzione

Cold Tail nel cane: sindrome della coda fredda, come riconoscerla

Doga: lo Yoga per cani

Le razze canine: il Cane da Orso della Carelia

Gli animali da compagnia non diffondono la SARS-CoV-2

© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati