Febbraio 22, 2020

I cani sudano? Ecco come regolano la loro temperatura corporea

I cani sudano?

Bella domanda, molti pensano di si poiché spesso lasciano delle impronte bagnate sul terreno/pavimento, altri credono lo facciano attraverso la lingua, altri ancora credono di no.

Proviamo a fare chiarezza.

Il cane suda, ma non nello stesso modo in cui fa l'uomo. Anche loro possiedo le ghiandole sudoripare, meno di quante ne possediamo noi, queste ghiandole si dividono in apocrine ed eccrine od esocrine. Le prime sono sparse su tutto il corpo dell'animale e non hanno funzione termoregolatrice, la loro secrezione è composta da batteri e danno al cane il tipico odore da cane.

Le ghiandole eccrine si trovano sui cuscinetti plantari (polpastrelli) e sul naso del cane, la secrezione, composta principalmente da acqua serve a mantenere le parti morbide ed umide ma non bastano per regolare la temperatura corporea del cane in situazioni di caldo estremo.

E' la secrezione di queste ghiandole la responsabile delle impronte bagnate dei cani, da non confondere con il sudore. Le impronte bagnate vengono lasciate soprattutto in situazioni di agitazione o paura dal momento che l'adrenalina, che regola i livelli di stess, aumenta questa attività di secrezione.

Allora come suda il cane, o meglio, come regola la propria temperatura corporea? Lo fa attraverso la respirazione, è così che riesce a disperdere il calore aumentando la ventilazione polmonare.

Ansimando, l'aria anziché essere eliminata dal naso, che in condizioni di molto calore si surriscalderebbe perdendo la sua umidità, passa sulla lingua e, attraverso l'evaporazione, la raffredda permettendo alla temperatura sanguigna di abbassarsi.

Questo processo porta una notevole perdita di liquidi, occorrerà far bere molto il cane per evitare la disidratazione.

Anche il manto del cane è importante per mantenere la temperatura corporea, perchè termoisolante, è, quindi, sbagliatissimo tosare completamente l'animale in estate pensando di fargli un favore, il pelo, ed il sottopelo quando presente, servono proprio a non far arrivare il calore esterno alla cute, oltre ad evitargli scottature.

Quindi è bene ricordare di non tagliare completamente il pelo al cane e dargli SEMPRE la possibilità di ansimare e di bere durante le giornate più calde.

Sono da evitare le museruole che non permettono al cane di tirare fuori la lingua per respirare, rischiando il colpo di calore.

  

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Mercoledì, 08 Agosto 2018 12:32

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

@LearnDashLMS Can you please check the message [ID: 139157]. Best Regards.
Turitor - Education WordPress theme now available on the Market. #education #lms #wordpress #themeforest… https://t.co/Y9N0ik9rDL
https://t.co/VLMm8getdq Please, grab the chance for WordPress Themes! #event #insurance #automobile #news #magazine… https://t.co/EOX8JlsT2k
Follow Themewinter on Twitter

Post Gallery

I cani migliorano la vita

Dogor: cane o lupo? La scoperta degli scienziati svedesi

"Un cucciolo a sorpresa" di Melody Carlson

"Attraverso i miei piccoli occhi" di Emilio Ortiz

I cani di Chernobyl aiutati dalla Clean Futures Fund

Milano: patentino per cani e divieto, con deroghe, del collare a scorrimento. I punti poco chiari

Le razze canine - Il Kelpie, Cane da Pastore Australiano

Sport cinofili - IGP (Internationale Gebrauchshunde Prüfungsordnung) Utilità e Difesa

Le fratture dentali del cane: come intervenire

© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati