Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /web/htdocs/www.iltuocane.it/home/modules/mod_cookiesaccept/mod_cookiesaccept.php on line 24

Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Questo sito si avvale di servizi pubblicitari di terze parti come Google, cliccando sul seguente link è possibile vedere come Google utilizza i dati. 

Modalità di utilizzo dei dati da parte di Google quando si utilizzano siti o app dei nostri partner.


Il sonno del cane, questo sconosciuto. Quante volte ci siamo domandati se il nostro cane dorme troppo o troppo poco, se dorme per necessità o per noia, se sogna. Quante volte abbiamo confrontato il nostro quattro zampe con quello di amici e vicini per sapere se dorme di più o di meno? Tante, o per lo meno io l'ho fatto e mi sono anche posta tutte queste domande quindi, ho cercato delle risposte che ho voglia di condividere con voi.

Prima di tutto dovete sapere che i cani non sono tutti uguali (eh già, bella scoperta), nel senso che a seconda della razza, della dimensione, dello stile di vita e dell'età, il cane può dormire più o meno ore.

In media un cane adulto dorme circa 10 ore ma queste possono arrivare anche a 14/16 ore a seconda delle variabili appena citate. Per esempio, un cane di razza grande dormirà sicuramente più di un cane di piccola razza, come dormirà di più un cane che fa poca attività fisica (soprattutto i cani da appartamento) piuttosto che un cane da lavoro (es. Terranova, San Bernardo, Pastore Tedesco che spesso sono utilizzati come cani per la protezione civile o quelli usati in polizia) che può, comunque, arrivare a dormire addirittura 18 ore al giorno.

I cuccioli dormono molto più di un cane adulto, come i neonati, passano la maggior parte del tempo (per i primi mesi) a mangiare e dormire per poi iniziare ad abituarsi alla routine, influenzata anche dallo stile di vita del proprietario che, come afferma il noto studioso di zooantropologia ed etologia Roberto Marchesini, diventa a tutti gli effetti il riferimento più importante su cui tarare il proprio orologio biologico. Per i primi mesi dormiranno in media 20 ore al giorno, chi più chi meno, con pause per mangiare, fare i bisogni e giocare un pò. E' consigliabile non svegliare il cucciolo che dorme e riservare lui un posto tranquillo in cui potersi riposare senza essere infastidito da nessuno. 

Anche il cane anziano tenderà a dormire di più dato il logoramento fisico e mentale dovuto dall'invecchiamento, questo non deve indurci a stimolare meno il nostro amico anzianotto con giochi e passeggiate anzi, si eviteranno problemi alle articolazioni e malattie cardiache.

A cosa mi riferisco quando parlo di sonno? Parlo dl sonno profondo, ma includo i sonnellini e le ore in cui il cane è in dormiveglia. I nostri amici a quattro zampe sono in grado di gestire le ore di sonno durante l'arco della giornata per poter recuperare le energie perse durante l'attività fisica, nella maggioranza dei casi dormono principalmente la notte (abituati dagli orari dell'uomo che li ha addomesticati), ma non è raro vedere cani dormire molto anche durante il giorno, soprattutto se sono cani che spesso sono lasciati soli e poco stimolati: dormiranno per noia.

Il ciclo del sonno del cane si può dividere in sonno paradossale e sonno profondo.

Il sonno paradossale, come confermato sul sito http://caniegattionline.com/, è il periodo in cui in cane sogna, la frequenza delle onde celebrali è simile allo stato di veglia e le fasi che si susseguono sono definite REM (rapid eye movement). Nel cucciolo questo tipo di sonno è preponderante, dal momento che sogna molto di più rispetto ad un cane adulto la cui fase del sonno paradossale dura circa 6 minuti ogni 20 minuti di sonno.

Le fasi del sonno profondo, chiamate LEM (low eye movement), corrispondono ad un'attività celebrale più lenta, durante questo sonno hanno luogo le secrezioni di alcuni ormoni (tra cui quello della crescita) che aiuterebbero il cane adulto a riparare gli eventuali danni subiti durante l'attività fisica.

Normalmente il ciclo del sonno inizia con la fase del sonno profondo ma può subire modificazioni nella durata, quantità e qualità, a volte dovute a delle patologie come la catalessi o l'insonnia.

Ebbene si, anche il cane può soffrirne, nello specifico, la catalessi si manifesta con improvvise crisi di sonno, paralisi motoria momentanea, perdita di tono muscolare (cataplessia), spesso con vere e proprie allucinazioni che possono presentarsi anche durante il gioco poiché, si presentano in seguito ad un'emozione positiva. Dopo il momento di sonno, il cane si alza come se nulla fosse accaduto.

Questa patologia è ereditaria legata a un neurotrasmettitore, l’orexina, la cui difficoltà di captazione è provocata in alcune razze di cani - come il Dobermann - da un particolare gene recessivo. Le razze maggiormente colpite sono Labrador, Pincher e Barboni, anche le razze da riporto sembrano esserne affette.

I sintomi appaiono fin da cucciolo, il problema è che non esiste una cura ma solo medicinali che possono ridurre il numero delle crisi.

Dal momento che questa malattia potrebbe essere scambiata con l'epilessia, la miastenia, l’ansia parossistica, la polimiopatie, la polineuropatie, o l’ ipoglicemia, è necessario il consulto di un veterinario per evitare inconvenienti.

E' probabile che con il crescere la malattia possa risolversi ma, in ogni caso, è sconsigliata la riproduzione del cane che ne è affetto.

Concludo con l'insonnia che (vista l'ora penso di soffrirne in prima persona) può derivare da dolori fisici del cane o, più probabilmente, da problemi comportamentali.

Ansia e depressione possono esserne le cause e sono anche l'effetto di uno, o più, problemi comportamentali del cane (il cucciolo lasciato solo in uno spazio troppo grande per lui potrebbe sviluppare uno stato di stress che, con il tempo, può trasformarsi in ansia o potrebbe far assumere al nostro Fido dei comportamenti sbagliati).

Le insonnie corrispondono ad una diminuzione della durata del ciclo del sonno e all'aumento del sonno paradossale con risvegli frequenti e improvvisi.

Il cane che non dorme si lamenta e si gira continuamente intorno come insofferente.

Per concludere, questa volta sul serio, ricordiamoci di non svegliare mai un cane che dorme, a causa del basso livello di serotonina, il neurotrasmettitore che tiene a freno l'aggressività, presente durante il sonno, il cane potrebbe morderci facilmente.

 

CERCA NEL SITO...

Da Sapere