Ottobre 17, 2018

"La mia vita con un grosso grosso cane" di Lauren Fern Watt

Il sogno di Lauren sarebbe quello di vivere come il suo cane Gizelle, un grosso mastino inglese adottato senza troppi pensieri una mattina dedicata all'uscita con sua madre.
Lauren si trova a dover vivere la sua vita, a crescere da sola (la madre passa da una clinica di riabilitazione all'altra, il padre vive in un altro Stato insieme ai fratelli di Lauren) in una città come New York in cui un grosso, grosso cane non passa inosservato. Con l'aiuto di Gizelle, Lauren imparerà ad abbracciare l'avventura, ad amare incondizionatamente e a crescere, diventando ciò che vuole essere, aggrappandosi ai sogni come fossero un pezzo di carne visto da un cane.
Con la stessa tenacia con cui Gizelle osserva il cibo umano, fino a quando "casualmente" non ne riceve un pò, così Lauren inizierà a vedere i suoi obiettivi.

Amante delle liste, Lauren imparerà a raggiungere ogni suo sogno, a spuntare voci dalle liste create e, quando Gizelle si ammala (troppo presto), Laurel scriverà una lista di desideri anche per lei, una lista da esaudire prima che sia troppo tardi.
Un libro che racconta le avventure di una ragazza e del suo grosso, grosso cane, avventure che diventeranno dei ricordi indelebili per Lauren e tutti coloro che hanno avuto la fortuna di conoscere Gizelle.


Una storia che farà capire come accettare ciò che non si può cambiare e come imparare a vivere come fanno i cani, sul momento, senza pensare a ieri o a domani, ma solamente ad oggi.
Unica pecca: la traduzione, non sempre il massimo.

Il libro in lingua originale si intitola "Gizelle's Bucket List: My Life with a Very Large Dog"

Lauren Fern Watt è autrice, giornalista di viaggi, autrice di video che passa la sua vita tra Nashville e Los Angeles a lavorare e scrivere liste. La storia narrata nel libro è la sua vera storia e racconta le avventure di Lauren e la sua "cagnetta" Gizelle. Il libro è stato tradotto in quindici lingue. E' ambasciatrice di Shatterproof, un'associazione no-profit che aiuta le famiglie che lottano con qualche tipo di dipendenza.

 

Ecco alcune citazioni che mi sono piaciute:

"Tutto ciò che volevo era esistere in quel determinato momento, sul mio tetto con Gizelle. Ma non potevo impedire alla mia mente di preoccuparsi. [...] E così abbracciavo Gizelle. Lei adagiava la sua enorme testa sulla mia spalla, lasciandomi appoggiare con tutto il mio peso contro di lei, mentre le luci della città luccicavano intorno a noi. Lei era il mio conforto ogni volta che crescere mi faceva sentire confusa". (pp. 119-120)

 

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Domenica, 30 Settembre 2018 12:22

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

Insurance Agency Joomla Business Template on #Themeforest https://t.co/GKqY99ixQX https://t.co/WgAaR3wDBc
GeoBin - Digital Marketing Agency, SEO WordPress Theme Updated on #Themeforest https://t.co/drKfnOA82e https://t.co/lR8UFr7zPp
Vinazine - News Magazine Blog HTML Template on #Themeforest https://t.co/SiFIuGQDH9 https://t.co/DEjqYTdaGi
Follow Themewinter on Twitter
© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati