Dicembre 14, 2018

Le razze canine - Il Chihuahua

Il Chihuahua è il cane di razza più piccolo al mondo, spesso la cultura popolare lo prende in giro considerandolo un cane isterico, ma non è cosi, come ogni cane, se educato e socializzato, anche il chihuahua può essere un ottimo cane da compagnia, sia per umani che per altri cani. Il Chihuahua è inserito nel gruppo 9 Cani da compagnia, con standard N. 218.

CENNI STORICI DEL CHIHUAHUA

La storia del Chihuahua (pronuncia "ci-ua-uegno") è contorta, ci sono molte teorie sull'origine di questa razza, l'unica cosa certa è il luogo di provenienza: il Messico, precisamente dalla regione chiamata Chihuahua.

Una delle teorie più accreditate spiega come il chihuahua discenda dal Techichi, un cane da compagnia della civiltà tolteca, non esiste documentazione riguardo il Techichi prima del IX sec., ma molte decorazioni di vasi e strutture architettoniche raffigurano un piccolo cane molto simile al chihuahua di oggi. Molti ritrovamenti di oggetti risalenti al 300 a.C. e ai primi secoli d.C. sono prove indirette che una razza simile al chihuahua di oggi fosse in Messico moltissimi anni prima dell'arrivo in Europa, Parliamo di ritrovamenti archeologici di estremo valore per la storia messicana, come i reperti trovati nella Grande Piramide di Cholula oppure delle rovine di Chichen Itza sulla penisola dello Yucatan.

Nel 1520, Hernan Cortés scrisse che gli Aztechi allevavano e vendevano piccoli cani come cibo, molti documenti coloniali riportano ritrovamenti di cani abbandonati nella regione nota come Chihuahua. Nel 1850 fu portato alla luce, nelle rovine di Casas Grandes, nello stato messicano di Chihuahua (1100-1300 d.C.), un vaso raffigurante cani simili ai nostri chihuahua.

Molte altre storie girano intorno al cane conosciuto oggi come chihuahua, ne "Il manuale di Chihuahua" di Coile, C. (2000) si parla di una pratica molto utilizzata per combattere i dolori e le malattie: "I cani di piccola taglia sono stati usati per secoli come bottiglie di acqua calda viventi in tutto il mondo. Posizionare un cane caldo su una parte del corpo dolorante può essere rilassante, e può essere l'idea che il dolore è stato trasferito dalla persona al cane". Questa pratica nasceva dall'idea che il dolore potesse essere trasferito dagli umani agli animali. Un'altra pratica molto in voga in quelle zone del Messico, era bruciare cani vivi insieme ai defunti per poter scagionare i peccati dell'essere umano.

Come spiega Ni Leathlobhair nel libro "La storia evolutiva dei cani nelle Americhe", l'evidenza genetica rivela pochissima genetica pre-europea nei moderni chihuahua (<2%), suggerendo che l'incrocio con i cani europei abbia lasciato molto poco del lignaggio americano originale.

 

VERSO LO STANDARD DEL CHIHUAHUA

L'American Kennel Club (AKC) registrò lo standard del Chihuahua solamente nel 1904, fino ad allora questa razza era una rarità.

L'AKC riconosce due varietà di Chihuahua, a pelo corto (Smooth coat) e a pelo lungo (Long coat), il Kennel Club britannico le considera due razze ben distinte e non ammette accoppiamenti tra i due tipi di cane. 

In una cucciolata possiamo trovare cuccioli di dimensioni diverse l'una dall'altra poichè il chihuahua non si riproduce fedelmente per taglia, il mantello potrà variare nel colore, ma non nella lunghezza del pelo. 

Lo standard non ammette il colore "merle" a causa dei rischi per la salute associati al gene responsabile del "merle", il colore è stato escluso dallo standard AKC nel 2007, anche la FCI (Fédération Cynologique Internationale), che rappresenta i club di 84 paesi, ha eliminato il "merle" dallo standard, così anche le società di allevamento di Canada, Australia, Nuova Zelanda e Germania. 

Per quanto riguarda le dimensioni del chihuahua, possiamo affermare che non esistono chihuahua toy o grandi, ma questa razza si distingue per peso, questo vuol dire che non esiste un'altezza standard, ma solo un peso che va da 1.5 Kg a 3 Kg, vengono indicate delle misure generali per l'altezza al garrese che variano da 15 a 23 cm, ma ci sono esemplari che possono crescere anche fino a 38 cm, ciò che fa la differenza è il peso.

Questa razza si identifica, oltre che per il pelo, anche per la conformazione della testa, possiamo distinguere:

- "Testa di mela" con teste arrotondate, occhi ravvicinati, stop marcato e profondo, orecchie e zampe corte. (specificata negli standard attuali)

- "Testa di cervo" con teste piatte, occhi larghi, orecchie più grandi, collo e zampe più lunghe. (in voga nella seconda metà del XX secolo)

Nonostante sia un cane molto piccolo, il fisico del chihuahua è molto robusto e ben compatto. La sua vita media è di circa 10/12 anni, ma alcuni esemplari possono arrivare a vivere anche 20 anni.

Gli occhi del chihuahua son ben distanziati, ma non devono essere sporgenti, gli occhi scuri sono più apprezzati dallo standard. 

Le orecchie devono essere erette con punta arrotondata.

Il tronco è ben compatto, con torace largo e definito, le zampe posteriori devono essere angolate al ginocchio.

La coda del chihuahua è posta in alto e può essere dritta o a semicerchio.

Il comportamento del cane dipende molto dalla selezione effettuata e, quindi, da genitori ed antenati, ovviamente, come per tutti i cani, la socializzazione è fondamentale per far crescere un cane equilibrato.

 

SALUTE DEL CHIHUAHUA

Questa razza richiede attenzione particolare durante il parto e le cure dentistiche, può avere problemi cardiaci e soffrire di collasso tracheale.

DENTI - La mascella piccolina rende debole la dentatura, una dieta corretta e l'uso di accessori da masticazione possono prevenire l'accumolo di tartaro e placca e conseguenti malattie paradontali. 

OCCHI - Avendo occhi molto grandi e un pò sporgenti, i chihuahua sono soggetti ad infezioni e lesioni ali occhi, possono lacrimare spesso in risposta alle condizioni ambientali.

ARTI - I chihuahua, come molte altre razze, possono andare incontro alla lussazione della rotula, questo problema è spesso genetico, per questo si richiedono molti esami medici prima di un accoppiamento. La lussazione della rotula consiste nella fuoriuscita di questo osso dalla sua posizione, causando dolore e diminuendo la capacità motoria dell'animale.

TRACHEA - Immaginiamo la trachea come un tubo fatto di anelli rigidi, si avrà il collasso della trachea quando questi anelli non risultando abbastanza rigidi non riescono a tenere aperta la trachea durante il passaggio dell'aria. La parte non rigida viene come risucchiata dal passaggio dell'aria causando difficoltà nella respirazione del cane, tosse e respiro sibilante. I fattori che portano al collasso della trache sono svariati, possiamo citare l'obesità, le allergie, condizioni cardiache non ottimali, infezioni batteriche o virus.

CUORE - Il chihuahua è soggetto anche a disturbi cardiaci come soffio al cuore o stenosi polmonare.

I cani a pelo corto possono soffrire il freddo e hanno l'abitudine di rifugiarsi nelle proprie cucce o tane in cerca di calore.

 

IL CHIHUAHUA NELLA CULTURA POPOLARE 

Sono tantissimi i film e le serie televisive con protagonisti i chihuahua, possiamo citare i più famosi:

Il film Beverly Hills Chihuahua (2008) interamente dedicato ai Chihuahua;

la serie tv Evil Con Carne mostra un Chihuahua di nome Enrique Jr., di proprietà di Hector Con Carne;

il film Meet the Fockers (2004), ha tra i protagonisti il cane Moses, un chihuahua;

nella serie televisiva Ren and Stimpy c'è un chihuahua di nome Ren Höek;

in Scooby-Doo e il mostro del Messico Chiquita è un chihuahua;

la serie animata Courage the Cowardly Dog  presenta occasionalmente il chihuahua di nome Shirley the Medium

Taco Bell ha utilizzato un chihuahua come personaggio pubblicitario e mascotte dal 1997 al 2000, mentre nello sport possiamo citare la squadra della Pacific Coast League, con sede a El Paso, in Texas, chiamata El Paso Chihuahua.

 

LO STANDARD ENCI N° 218 / 15.09.2010

 

ORIGINE: Messico

DATA DI PUBBLICAZIONE DELLO STANDARD ORIGINALE VIGENTE: 28.07.2009

UTILIZZAZIONE: cane da compagnia

CLASSIFICAZIONE F.C.I. : Gruppo 9 Cani da compagnia Sezione 6 Chihuahua Senza prova di lavoro

ASPETTO GENERALE È un cane dalla costruzione compatta. Di grande importanza è il fatto che il suo cranio sia a forma di mela e che porti la sua coda, che è moderatamente lunga, molto alta, sia ricurva che arrotondata a semicerchio con la punta diretta verso la regione lombare.

PROPORZIONI IMPORTANTI Lunghezza del corpo è leggermente superiore all’altezza al garrese. Si desidera tuttavia un corpo quasi nel quadrato, specialmente nei maschi. Nelle femmine, a causa della funzione riproduttiva, è permesso un corpo leggermente più lungo.

COMPORTAMENTO – CARATTERE Svelto, sveglio, vivace e molto coraggioso

TESTA: REGIONE DEL CRANIO Cranio testa molto rotonda, a forma di mela (una caratteristica della razza). Stop molto marcato, profondo e ampio poiché la fronte è arrotondata al di sopra della base del muso.

REGIONE DEL MUSO Tartufo sono permessi tutti i colori. Moderatamente corto e diretto leggermente verso l’alto. Muso corto; visto di lato, è diritto; è ampio all’inserzione e si assottiglia verso la punta. Labbra asciutte e ben aderenti Guance solo leggermente sviluppate, molto asciutte. Mascelle/Denti chiusura a forbice o a tenaglia. Enognatismo, prognatismo o qualsiasi altra anomalia nella posizione della mascella superiore o inferiore, devono essere severamente penalizzati. Occhi larghi, rotondeggianti nella forma, molto espressivi, non sporgenti, perfettamente scuri. Gli occhi chiari sono permessi ma non ricercati. Orecchi larghi, eretti, largamente aperti; ampi all’inserzione, gradualmente si assottigliano verso la punta che è leggermente arrotondata. A riposo, sono inclinate lateralmente, formando un angolo di 45°.

COLLO: Profilo superiore leggermente arcuato. Media lunghezza. Ha più spessore nei maschi che nelle femmine. Senza giogaia. Nella varietà a pelo lungo, la presenza di un collare con pelo più lungo è altamente desiderabile.

CORPO: compatto e ben costruito Linea superiore orizzontale Garrese solo leggermente marcato Dorso corto e fermo Rene fortemente muscoloso Groppa ampia e forte; quasi piatta o leggermente inclinata Torace cassa toracica ampia e alta, con costole ben cerchiate. Visto dal davanti, torace spazioso ma non esagerato. Visto di lato, arriva a livello dei gomiti. Non è a forma di botte. Linea inferiore e ventre: formata da un ventre ben rialzato. Un ventre rilasciato è permesso ma non desiderato.

CODA: inserita alta, piatta in apparenza e di lunghezza moderata; larga alla radice, si assottiglia gradatamente verso la punta. Il portamento della coda è un’importante caratteristica della razza: in movimento è portata o alta formando una curva, o a semicerchio con la punta diretta verso la regione lombare, il che contribuisce all’armonia dell’insieme. La coda non deve mai essere portata fra gli arti posteriori né arrotolata sotto la linea dorsale. Il pelo della coda, secondo la varietà, è in armonia col pelo del mantello. Nella varietà a pelo lungo forma un pennacchio. La coda, a riposo, è pendente e forma un leggero uncino.

ARTI: ANTERIORI Aspetto generale: gli anteriori, visti dal davanti, formano una linea diritta con i gomiti. Visti di lato sono verticali. Spalle pulite e moderatamente muscolose. Braccio: buona angolazione tra scapola e braccio. Gomito fermo e strettamente aderente al corpo, e che assicura libertà di movimento. Avambraccio: diritto e di buona lunghezza. Metacarpi leggermente obliqui, forti ed elastici. Piedi anteriori molto piccoli e ovali, con le dita ben separate ma non schiacciate (non piede di lepre né piede di gatto) Le unghie sono particolarmente ben arcuate e moderatamente lunghe. I cuscinetti sono ben sviluppati e molto elastici Gli speroni non sono desiderabili.

POSTERIORI Aspetto generale: posteriori molto muscolosi con ossa allungate; verticali e paralleli fra loro, con buone angolazioni al bacino, ginocchio e garretto, in armonia con le angolazioni degli anteriori. Metatarsi garretti corti, con tendine d’Achille ben sviluppato; visti da dietro sono diritti, in posizione verticale e ben distanziati. Piedi posteriori molto piccoli e ovali, con le dita ben separate ma non schiacciate (non piede di lepre né piede di gatto) Le unghie sono particolarmente ben arcuate e moderatamente lunghe. I cuscinetti sono ben sviluppati e molto elastici Gli speroni non sono desiderabili

ANDATURA: i passi sono lunghi, elastici, energici e attivi, con buon allungo e buona spinta. Visti da dietro, i posteriori dovrebbero muoversi restando quasi paralleli, così che le orme del piede posteriore vadano direttamente a cadere su quelle dell’anteriore. Aumentando la velocità, gli arti mostrano la tendenza a convergere verso il piano mediano (single track). Il movimento rimane elastico, sciolto e facile, senza visibile sforzo, la testa è rialzata e il dorso fermo.

PELLE: liscia ed elastica su tutta la superficie del corpo

MANTELLO: PELO in questa razza vi sono due varietà di pelo

Pelo corto: il pelo è corto e ben adagiato su tutto il corpo; in presenza di sottopelo, il pelo è un po’ più lungo; un pelo rado è accettato alla gola e al ventre; è leggermente più lungo sul collo e sulla coda, corto sul muso e gli orecchi. Il pelo è lucido e la sua tessitura è morbida. Cani senza pelo non sono ammessi.

Pelo lungo: il pelo deve essere fine e serico, liscio o leggermente ondulato; è ricercato un sottopelo non troppo spesso; il pelo è più lungo, formando frange, agli orecchi, collo, sulla parte posteriore degli arti anteriori e posteriori, sui piedi, e sulla coda. Cani con lungo pelo fluttuante non saranno accettati.

COLORE tutti i colori con tutte le possibili sfumature e combinazioni sono accettati, tranne il “merle”.

TAGLIA E PESO in questa razza non si tiene conto della taglia, ma solo del peso. Peso ideale fra 1.5 Kg e 3 Kg. Un peso tra 500 gr. e 1,5 Kg è tollerato, i cani che pesano meno di 500 grammi e più di 3 Kg saranno squalificati.

DIFETTI: qualsiasi scostamento a quanto precede deve essere considerato come difetto che sarà penalizzato a seconda della sua gravità e delle sue conseguenze sulla salute e il benessere del cane. • Mancanza di denti • “ Doppi denti” (persistenza di denti da latte ) • Orecchi appuntiti • Collo corto • Corpo lungo • Dorso arcuato o insellato (lordosi o cifosi) • Groppa avvallata • Torace stretto, cassa toracica con costole piatte • Coda: inserzione non corretta, corta o ritorta; • Arti corti • Gomiti scollati • Posteriore con garretti chiusi

DIFETTI GRAVI: • Cranio stretto • Occhio piccolo, infossato nell’orbita o sporgente • Muso lungo • Enognatismo o prognatismo • Ginocchio non fermo

DIFETTI ELIMINATORI: • Soggetto aggressivo o pauroso • Qualsiasi cane che presenti, in modo evidente, delle anomalie d’ordine fisico o comportamentale, sarà squalificato, • Tipo “cervide” (cane di costruzione atipica o estremamente stilizzata, testa finemente cesellata, collo lungo, corpo sottile, arti lunghi) • Soggetto che presenta una fontanella aperta • Orecchi cadenti o corti • Mascelle deviate • Corpo estremamente lungo • Mancanza di coda • Nella varietà a pelo lungo: pelo molto lungo, fine e fluente • Nella varietà a pelo corto: chiazze prive di pelo (alopecia) • Color “merle” • Peso al di sotto di 500 grammi e superiore ai 3 kg.

N.B. I maschi devono avere due testicoli d’aspetto normale completamente discesi nello scroto.

 

Fonti:

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Venerdì, 07 Dicembre 2018 11:44

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

BiziPress Multipurpose Joomla Template updated to @Joomla 3.9.1 https://t.co/rWvwVNH5nr https://t.co/NMWeHyeeMQ
Vinazine - Joomla News Magazine Template updated with RTL and Boxed Layout. https://t.co/f5w59DraSF https://t.co/2L5pXfiOCy
RT @Kontar81: Breaking news ✌✌ https://t.co/o2vQGROBdS
Follow Themewinter on Twitter
© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati