Dicembre 04, 2021

Ieri, 3 aprile, l'Istituto Superiore della Sanità ha fatto sapere, attraverso Umberto Agrimi. direttore del Dipartimento sicurezza alimentare, nutrizione e sanità pubblica veterinaria, che gli animali da compagnia non diffondono il Coronavirus, queste le parole del direttore Agrimi: "Non esiste alcuna evidenza che gli animali domestici giochino un ruolo nella diffusione di SARS-CoV-2 che riconosce, invece, nel contagio interumano la via principale di trasmissione. Tuttavia, poiché la sorveglianza veterinaria e gli studi sperimentali suggeriscono che gli animali domestici siano, occasionalmente, suscettibili a SARS-CoV-2, è importante proteggere gli animali di pazienti affetti da COVID-19, limitando la loro esposizione".

Anzi, gli studi che stanno portando avanti hanno evidenziato come gli animali domestici siano suscettibili al virus e possono essere contagiati dall'uomo. Sempre nel documento redatto per l'ISS si legge come "su 800 mila casi confermati nel mondo di COVID-19 nell’uomo, sono solamente 4 i casi documentati di positività da SARS-CoV-2 negli animali da compagnia: due cani e un gatto ad Hong Kong e un gatto in Belgio. In tutti i casi, all'origine dell'infezione negli animali vi sarebbe la malattia dei loro proprietari, tutti affetti da COVID-19".

I dati a disposizione non sono tantissimi, ma suggeriscono che l'esposizione degli animali a SARS-CoV-2 possa dare luogo ad infezioni asintomatiche oppure alla manifestazione della malattia

Nei due cani e nel gatto di Hong Kong l'infezione si è evoluta in forma asintomatica, mentre nel gatto del Belgio si è sviluppata con sintomi che hanno portato vomito, anoressia, difficoltà respiratorie, dissenteria e tosse. Il gatto è migliorato spontaneamente dopo nove giorni dal presentarsi della malattia.

Agrimi sottolinea come "in tutti e 4 i casi descritti, gli accertamenti diagnostici sono stati condotti mediante tecniche molecolari e, al momento, non sono disponibili dati di isolamento virale, utili a definire con maggiore certezza lo stato di infezione".

L'ISS ribadisce come non esista nessuna evidenza scientifica che possa affermare che cani e gatti diffondano il virus, ma che in quei quattro casi sono stati vittime incolpevoli. Proprio la possibilità che gli animali domestici possano contrarre l'infezione pone domande sulla loro gestione qualora il proprietario sia affetto da COVID-19. Per ora le raccomandazioni sono quelle di adottare comportamenti che riducano al minimo l'esposizione degli animali al contagio, evitando contatti con il paziente.

Queste informazioni sono divulgate dall'Istituto Superiore di Sanità, ma sono relative alle conoscenze che sia hanno fino ad oggi sul virus SARS-CoV-2, quindi sono in rapida evoluzione. 

 

Per leggere il documento completo clicca qui 

Dopo la challenge #quarantenacinofila partita in settimana ad opera di Federica Rasy e Virginia Salucci, sono state molte altre le idee nate per intrattenere i cani ed i loro padroni durante i giorni di "reclusione forzata", una nuova challenge si intitola #IORESTOACUCCIA.

Si tratta di un contest fotografico pensato da Boom Dogs in collaborazione con Pawee, che metterà in premio un fantastico gioco.

A partire da venerdì 13 verrà pubblicato un post con un tema di riferimento, in totale i temi saranno cinque, al quale potranno partecipare tutti i cani con i loro padroni.

Ecco il regolamento, che potrete trovare anche sulla pagina facebook Boom Dogs

Ogni persona dovrà postare nei commenti una foto, inerente al tema, del proprio cane mentre esegue un tricks o un esercizio a piacere, allo scadere dei due giorni verrà selezionata la fotografia che avrà ricevuto più likes. Al termine dei cinque temi le fotografie selezionate (quelle con maggior numero di likes ricevuti) parteciperanno al contest finale.

Il vincitore riceverà in regalo un gioco Pawee.

- Per partecipare è necessario mettere like alle pagine facebook Boom Dogs e Pawee

- Si può partecipare a tutti i temi 

- Si può postare UNA sola foto per tema e per ogni cane 

- A parità di likes vince la foto selezionata a giudizio insindacabile dalla pagina Boom Dogs

- E' ammessa la condivisione esterna del post con un massimo di 5 tag a partecipante

Il premio verrà spedito esclusivamente entro il territorio italiano, il gioco che verrà inviato sarà specifico per la taglia del cane vincitore.

 

 
 
Nella foto di copertina, concessa dalla pagina Boom Dogs, l'esempio del primo tema: Cani in Cucina 

Il nuovo Decreto ministeriale, firmato l'11 marzo 2020 dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, parla chiaro: i negozi per la vendita al dettaglio di alimenti per animali resteranno aperti. Il cibo per animali è considerato un bene d prima necessità ed in quanto tale i negozi per animali sono classificati come attività per la vendita di beni di prima necessità.

Quindi nessuna paura, Fido e Micio non resteranno senza cibo! 

 

© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati