Agosto 18, 2018

Cani in treno: I regolamenti

Cani in treno, é Trenitalia ad indicare le regole precise, e le relative ammende, per il trasporto degli animali domestici in treno. 

Questo é un sunto di ciò che riporta il regolamento, in fondo troverete il link per leggere il documento integrale.

TRENI NAZIONALI

CANI, GATTI E PICCOLI ANIMALI DOMESTICI - Si possono trasportare gratuitamente sui treni nazionale (prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni e nei livelli di servizio Executive, Business, Premium e Standard) solo se custoditi nell’apposito contenitore di dimensioni non superiori a 70x30x50 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori che alle vetture. Nel caso di treni effettuati con materiale ETR 450 il contenitore va tenuto sulle ginocchia. E’ consentito un solo contenitore per ciascun viaggiatore.

Se si viaggia a bordo si carrozze a cuccette, vagoni letto, e vetture Excelsior, è obbligatorio acquistare il compartimento per intero (da questi regolamenti sono esclusi i cani guida per non vedenti), nelle carrozze ristorante/bar non è consentito l’accesso agli animali (fatta eccezione solo per il cane guida dei non vedenti)

CANI DI TAGLIA MEDIA O GRANDE - E' possibile il trasporto su tutte le categorie di treni nazionali, in prima e seconda classe e nei livelli di servizio Business e Standard (sono esclusi il livello di servizio Executive, Premium, l’Area del silenzio, i salottini e le carrozze ristorante/bar). Per il trasporto è necessario acquistare contestualmente al proprio biglietto, un biglietto di seconda classe o livello Standard al prezzo Base previsto per il treno utilizzato ridotto del 50%, anche per i viaggi in prima classe e nel livello di servizio Business. Il cane va tenuto sempre al guinzaglio ed occorre essere muniti di museruola.

Se si viaggia a bordo di carrozze a cuccette, vagoni letto e vetture Excelsior, occorre acquistare un biglietto alla tariffa ordinaria n. 1/Espressi di seconda classe ridotta del 50%. E’ sempre richiesto l’acquisto dell’intero compartimento. 

In nessun caso gli animali ammessi nelle carrozze possono occupare posti destinati ai viaggiatori e qualora rechino disturbo agli altri viaggiatori l’accompagnatore dell’animale, unitamente all’animale stesso, su indicazione del personale del treno, è tenuto ad occupare altro posto eventualmente disponibile o a scendere dal treno.

I documenti necessari per poter trasportare il proprio cane, con eccezione del cane guida per non vedenti, è necessario il certificato di iscrizione all’anagrafe canina ed il libretto sanitario, (o, per i cani dei cittadini stranieri, il “passaporto del cane” in sostituzione di entrambi i documenti), da esibire al momento dell’acquisto del biglietto dell’animale, ove previsto, e durante il viaggio ad ogni richiesta del personale. 

TRENI REGIONALI 

Possono essere trasportarti gratuitamente cani di piccola taglia, gatti ed altri piccoli animali domestici da compagnia, nella prima e nella seconda classe di tutte le categorie di treni Regionali, salvo particolari eccezioni, custoditi nell'apposito contenitore di dimensioni non superiori a cm.70x30x50 e tale da escludere lesioni o danni sia ai viaggiatori sia alle vetture.  
I cani di media e grossa taglia possono essere trasportati, salvo diversa disposizione regionale, solo se provvisti di museruola e guinzaglio, sulla piattaforma o vestibolo dell’ultima carrozza, con la sola esclusione dell’orario dalle 7 alle 9 del mattino dei giorni feriali dal lunedì al venerdì, acquistando un biglietto di seconda classe alla tariffa prevista per il percorso effettuato ridotta del 50%.  

Anche su questi treni il trasporto dei cani guida per non vedenti è senza vincoli e gratuito.

Anche qui, per trasportare i cani, con eccezione del cane guida per non vedenti, è necessario il certificato di iscrizione all'anagrafe canina ed il libretto sanitario, (o, per i cani dei cittadini stranieri, il “passaporto del cane” in sostituzione di entrambi i documenti), da esibire al momento dell’acquisto del biglietto dell’animale, ove previsto, e durante il viaggio ad ogni richiesta del personale. 

AMMENDE

Se non si è provvisti del biglietto per l'animale trasportato, il personale addetto dovrà regolarizzare la situazione richiedendo il prezzo del biglietto più una multa, nel caso ci si trovi in vetture letto, verrà fatto acquistare l'intero compartimento.

Se l'animale non è ammesso al trasporto occorrerà, oltre al pagamento del biglietto e della multa, scendere alla prima fermata possibile.

Se  non si possiedono i documenti del cane (iscrizione all'anagrafe canina, libretto sanitario o passaporto per il cane), l'ammenda è di 25€
  
Se il trasporto dell'animale non rispetta le condizioni previste (per esempio se il cane è sprovvisto di museruola o guinzaglio) o le dimensioni del contenitore superano quelle ammesse, si dovranno pagare, salvo diversa disposizione tariffaria, 8 €.

In tutti questi casi si dovrà scendere dal treno alla prima stazione e non si avrà diritto al rimborso di quanto pagato.
 
Se l’irregolarità riguarda sia il biglietto che il rispetto delle condizioni di trasporto dell’animale oppure nel caso di utilizzazione di più treni di categoria diversa, le penalità dovute si applicano una sola volta. 

Durante il trasporto in treno si è responsabili di tutti i danni eventualmente arrecati. 

PER ULTERIORI INFORMAZIONI clicca qui.

 

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Martedì, 09 Gennaio 2018 18:36

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

RT @dhh: MailChimp is an inspiration! $300M+/year in revenues, profitable, based in Atlanta, NO VC. Wonderful. 🐒❤️ https://t.co/qmj0MNAQOo
Barrister - Responsive Law Business @joomla Template setup guide! https://t.co/GwqHcdxyDi https://t.co/qzEEldYie3
BiziPress - Multipurpose Joomla Business Template - Setup guide https://t.co/oKPqDQeWny https://t.co/HAVdHvoQFD
Follow Themewinter on Twitter

Post Gallery

Lionel Messi vs Hulk. IL VIDEO che sta spopolando sul web

Avvelenato Kaos, il cane eroe del terremoto 2016

Anche Gianni Morandi nel video contro l'abbandono creato dalla Polizia di Stato

Il Leyton Orient cerca tifosi con cani, l'appello su Instagram

Vivere con un cucciolo di Dobermann: la porta era chiusa?? Il dubbio peggiore di tutti

Elliott Erwitt ed "i suoi cani" in mostra a Treviso dal 22 settembre

Vivere con un cucciolo di Dobermann: posture dobermanesche

Vivere con un cucciolo di Dobermann: coincidenze e consapevolezze

Purina ed il progetto Pets at work: cani in ufficio, si può!

© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati