Novembre 15, 2018

I baffi del cane: a cosa servono?

A cosa servono i baffi del cane? Voci metropolitane raccontano di cani che trovano l'equilibrio grazie ai propri baffi, ma sono solo voci. In realtà il sistema deputato all'equilibrio, come nell'uomo, si trova all'interno dell'orecchio, il cosiddetto apparato vestibolare.

I baffi del cane sono chiamati vibrisse, tutti i mammiferi, compreso l'uomo, ne hanno. Questi baffi sono anche detti peli sensoriali o tattili poichè, non servono a far stare in equilibrio l'animale, ma a fargli comprendere il mondo circostante.

Questo tipo di pelo è presente tra i cuscinetti delle zampe, sugli occhi (ciglia), sugli zigomi, sulla parte inferiore della mascella e sul tartufo, all'entrata del naso (vibrisse). Poi ci sono i peli tattili presenti nel condotto uditivo esterno (tragi) che proteggono l'orecchio da polvere e corpi estranei.

I peli tattili sono lunghi e rigidi, formati da cheratina. La radice di questi peli è situata in una zona innervata e dotata di un letto vascolare molto ricco, se viene tagliato non provoca dolore, mentre se viene strappato si, oltre ad una rilevante perdita di sangue.

I peli tattili permettono al cane di percepire la consistenza degli oggetti e la loro temperatura, di individuare le correnti d'aria e comprendere se ci sono presenze (uomini o animali) in un dato spazio, possono aiutare nell'esplorazione di un terreno. Per fare degli esempi: sarà capitato di vedere il proprio cane alle prese con un nuovo gioco, la prima cosa che avrà fatto, sarà stata quella di toccarlo con le zampe e con il muso, facendo così avrà compreso la consistenza (dura o morbida), oppure se era caldo o freddo.

Questi peli tattili non sono fondamentali per il nostro cane, ma lo aiutano nella percezione del mondo circostante, dandogli molte più informazioni. Tagliandoli, quindi, non faremo cadere il cane a terra per perdita dell'equilibrio, al massimo usufruirà di informazioni tattili ridotte, gli toglieremo la capacità di percepire molte più cose rispetto a quelle che percepiranno senza baffi.

In quanto peli hanno un ciclo di vita, circa 4-6 settimane, il pelo cresce e poi cade per far spazio al nuovo pelo. 

Ovviamente il taglio del pelo potrebbe causare disagio, fino ad arrivare ad un vero e proprio cambiamento comportamentale, in quei cani insicuri o in soggetti particolari, la perdita dell'orientamento potrebbe far diventare insicuro il cane anche all'interno del proprio ambiente domestico, ma sono casi particolari.

Per concludere, possiamo affermare che i peli tattili del cane svolgono la stessa funzione dei nostri polpastrelli.

 

Fonte foto: google

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Giovedì, 19 Aprile 2018 13:28

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

Conference Event HTML Template - New released https://t.co/vgF5mgzNoL https://t.co/aAq2DY0gNW
News Magazine #Joomla Template New release on #Themeforest https://t.co/f5w59DraSF https://t.co/QIe5KIw9Zh
@envato_help Dear ticket id: 1266898. No one answering the ticket. 2 days without a solution. Please, check.
Follow Themewinter on Twitter

Post Gallery

Le razze canine - Il Chihuahua

"Le cose più importanti che il mio cane mi ha inseganto" di C. L. Copeland

Torino - Nella Reggia di Venaria, dal 20 ottobre, la mostra "Cani in posa"

Vivere con un cucciolo di Dobermann: Visita medica

"E l'uomo incontrò il cane" di Konrad Lorenz

Vivere con un cucciolo di Dobermann: Tanti auguri Bowie!!!

Vivere con un cucciolo di Dobermann: dormite tranquilli, avete un dobermann!

Prenota la tua consulenza gratuita per cani cuccioli e adulti!

Poste Italiane apre le porte ai cani con un tweet

© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati