Febbraio 24, 2018

Pelo del cane: tipologie e lunghezze

Il mantello del cane  è composto dai peli di copertura e quelli di borra (sottopelo), i primi sono esterni, lunghi, rigidi e grossolani, il sottopelo è, invece, molto più lanoso e corto, forma un sottopelo protettivo, ma non tutti i cani lo possiedono. Molte razze, come il dobermann, non ce l'hanno, mentre nei cani nordici è molto importante per proteggerli dalle basse temperature. Poiché non tutti i cani possiedono il sottopelo, non tutte le razze sono soggette a mute, poiché è il sottopelo il responsabile della muta estiva ed invernale.

Il pelo dei cani non si distingue solo per colorazione (monocolore o pluricolore), ma anche per tipologia, le distinzioni sono quasi infinite, vie di mezzo tra un tipo di pelo ed un altro sono per noi inutili, ma necessarie per i giudici e gli studiosi.

Di seguito una classificazione delle tipologie di pelo che non tiene conto delle "vie di mezzo", un valido aiuto ci è stato fornito dall' "Enciclopedia del cane" della Royal Canin:

Duro o ruvido – ruvido al tatto, si mostra arruffato, un esempio di cane a pelo ruvido è lo Spinone;

Eterogeneo – composto per due terzi da eli abbastanza duri e per un terzo da peli morbidi, come nel Dandie Dinmont Terrier;

Lanoso – pelo poco brillante e molto fitto come il pelo dei Barboni;

Liscio - pelo cortissimo e brillante, un esempio sono gli Alani;

Riccio (curly) – pelo riccio come quello del Bolognese o del Curly Coated Retriever (foto); 

Setoso – peli molto sottili, morbidi e dolci, come quelli del Setter;

Anche la lunghezza del pelo varia da cane a cane, vediamo come si distinguono:

Cani nudi – cani privi di pelo, la loro pelle è morbida e sottile pigmentata sempre di nero. Una leggera peluria può essere presente sul corpo, ma solo in alcune razze. Quasi tutte le razze di cani nudi presentano peli sulla coda e sulla testa, due esempi: il Chinese Crested Dog (foto a destra)  e lo Xoloitzcuintle o cane nudo del Messico;

pelo raso o liscio – la lunghezza del pelo va da 5 a 15 mm, pelo molto sottile e corto, leggermente spesso nei cani da ferma. Ne sono un esempio il Dobermann ed il Whippet;

pelo corto – peli lunghi da 15 mm a 4 cm massimo, i peli sono lisci, dritti e duri, come nel Pastore tedesco;

a pelo semi lungo – lunghezza del pelo che va da 4 a 7 cm, i peli possono essere di vario genere, dal setoso all’ondulato, sono sottili, in alcune razze sono più lunghi all’altezza del garrese (es. Yorkshire);

a pelo lungo – lunghezza del pelo oltre i 7 cm, anche in questo caso il tipo di pelo può variare dal liscio al cordato come nel Komondor (foto).

Qualunque sia il pelo del nostro cane, avrà bisogno di curepulizia e spazzolatura sono molto importanti per ripulirlo dalla polvere, dai peli morti e da eventuali parassiti, inoltre con la spazzolatura potremo controllare lo stato di salute della cute dell’animale.

La spazzolatura inizia dalla testa per continuare lungo il corpo, zampe e coda seguendo il senso del pelo, nel caso di pelo lungo potremmo incontrare dei nodi, è bene scioglierli delicatamente, in casi estremi si può tagliare il pelo per eliminare il nodo. Esistono in commercio moltissimi tipi di pettini e spazzole adatti ad ogni tipo di pelo:

Il cardatore - utile per eliminare i nodi ed il pelo morto, spesso utilizzato dopo la spazzola di setole;

La spazzola di setole - serve per rimuovere i peli morti, lo sporco e donare lucentezza al manto;

La spazzola a filo - per manti ricci o pelo semi lungo;

Il pettine - serve a districare i nodi ed elimina il pelo morto, utile per i cani con pelo semi lungo. Le punte dei denti devono essere arrotondate per non graffiare la cute, il pettine è molto utilizzato per l’eliminazione delle pulci.

    

I cani con pelo lungo richiedono cure quotidiane, mentre per gli altri può bastare una spazzolata settimanale.

Per quanto riguarda la pulizia (bagno) è bene ricordare che lavare troppo frequentemente il cane può creare danni alla cute ed il pelo potrebbe perdere le sue qualità isolanti e protettive. Per un cane tenuto in appartamento, è sufficiente fare il bagno due-tre volte l’anno. Per pulizie veloci, magari di ritorno dal parco, si possono utilizzare le salviette umidificate, lo shampoo a secco specifico oppure un panno imbevuto di acqua e aceto bianco o di mele (1lt di acqua e mezzo bicchiere di aceto).

Rate this item
(0 votes)

Leave a comment

Make sure you enter all the required information, indicated by an asterisk (*). HTML code is not allowed.

Latest Tweets

'Survive or die together': More than 400 killed in Eastern Ghouta @AJENews https://t.co/RaazRE6kDM
Helix Ultimate: The beginning of a new era of Joomla templates! https://t.co/gj94eDAOxP
Massacre in Myanmar: One grave for 10 Rohingya men https://t.co/eNI6qScPBG via @SpecialReports
Follow Themewinter on Twitter
© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati