Agosto 20, 2019

USA - La legalizzazione della marijuana mette a rischio il lavoro di molti cani antidroga

La legalizzazione della marijuana negli Stati Uniti sta creando non pochi problemi alle forze dell'ordine americane che si ritrovano a dover combattere la criminalità senza l'appoggio delle unità cinofile, ormai diventate inutili.

Perchè i cani antidroga sono diventati inutili a causa della legalizzazione della marijuana? Perchè, come spiega Tommy Klein, capo della polizia di Rifle, i cani antidroga sono addestrati a riconoscere e segnalare molte sostanze stupefacenti, ma non possono dirci prima quale di queste hanno fiutato, hanno lo stesso comportamento per qualsiasi sostanza, quindi non essendo più illegale la marijuana, i cani continueranno a segnalarla e la polizia sarà costretta ad effettuare degli accertamenti, ma se non verrà trovato nulla di illegale si è perso tempo, oppure, come in un caso in Colorado, i giudici potranno annullare le condanne.

IL FATTO - In Colorado una sentenza del tribunale d'appello ha contribuito ad accelerare il pensionamento di uno dei cani antidroga, Kilo. Il cane aveva segnalato un camion di un uomo, gli agenti durante l'ispezione trovarono una pipa contenente metanfetamina, ma non marijuana, i giudici hanno, in seguito, affermato che la segnalazione del cane non può più essere indicatore di affidabilità di attività illegali, i poliziotti non avevano basi legali per perquisire il camion, questo ha portato all'annullamento della condanna dell'uomo. 

INTERVENTI - Molti dipartimenti stanno mandando in pensione i cani antidroga che sono stati addestrati a segnalare anche la marijuana poichè il loro lavoro metterebbe in pericolo la lotta contro gli stupefacenti. I cani antidroga di tutto il paese, ed i quattordici presenti in Canada, sono stati sollevati dal lavoro e questo pone non pochi problemi.

PROBLEMI - Primo tra tutti: i poliziotti a due zampe non possono fare più affidamento sul grandissimo lavoro svolto dal fiuto dei cani; in secondo luogo, molti dipartimenti si trovano costretti a dover acquistare nuovi cuccioli, cosa non sempre fattibile visto l'elevato costo dei cani addestrati alla ricerca delle sostanze stupefacenti. I nuovi cani dovranno essere addestrati a riconoscere delle sostanze, ma non la marijuana e le altre diventate legali.

Nel dipartimento di polizia di Winnipeg, Manitoba, in Canada, è stato acquistato un pastore belga Malinois di nome Ivy, questo cane è uno dei primi a non reagire alla marijuana. Il proprietario di Top Dog Police K-9 Training and Consulting in California, Ron Cloward, afferma che hanno iniziato a giocare d'anticipo con i cuccioli a disposizione, poichè c'era nell'aria un cambiamento, quindi i cani che sono in addestramento non reagiscono alla marijuana.

Molti dipartimenti però non possono permettersi nuovi cani visto l'elevato costo, almeno 6.000 dollari a cane ed altri soldi per addestrarlo, è così che la bontà di una persona di Rifle ha dato il via ad una raccolta fondi su GoFundMe per acquistare due labrador, Jax e Makai.

 

Latest Tweets

RT @xpeedstudio: 🔥 Meet ElemenetsKit. Elementor addons ❖ Comes with Header & Footer builder. Megamenu builder. 50+ Elementor custom widgets…
We released DigiQole News Magazine #WordPress Theme #news #theme #wordpresstheme #blog https://t.co/VAqf5vloNy https://t.co/SDgzS5rqwu
RT @joomla: #Joomla, the #CMS you can trust. It's powerful #secure and limitless. Build a #site you can love with Joomla. You can download…
Follow Themewinter on Twitter
© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati