Dicembre 04, 2021

Il cane ed il gatto in auto: cosa dice la legge

Cani e automobile connubio im-perfetto per molti di noi.

Come fare un viaggio, più o meno lungo, con il/i nostro/i cane/i in macchina? Ognuno di noi ha le sue abitudini ma in molti dimentichiamo che esiste un codice della strada oltre alle necessità del nostro amico a quattro zampe.

La normativa riguardo i viaggi in auto con il cane (D.lgs. 30 aprile 1992 n. 285 e successive modificazioni - TITOLO V - NORME DI COMPORTAMENTO Art. 169. "Trasporto di persone, animali e oggetti sui veicoli a motore.") prevede, al comma 6: "Sui veicoli diversi da quelli autorizzati a norma dell'art. 38 del decreto del Presidente della Repubblica 8 febbraio 1954, n. 320, è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purchè custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C."

In pratica possiamo portare in auto un solo cane, nell'abitacolo dell'automobile, purché non costituisca intralcio per il guidatore. Questo vuol dire che non possiamo lasciarlo libero di fare ciò che vuole, come saltellare da un sedile all'altro o infilare la testa fuori dal finestrino (un colpo d'aria potrebbe anche fargli venire un'otite), bensì assicurarlo sul sedile (meglio se posteriore) con un guinzaglio idoneo agli attacchi delle cinture di sicurezza, utilizzando delle cinture di sicurezza per animali (ne esistono molti tipi in commercio) oppure inserendolo all'interno di un trasportino adatto per la sua taglia.

Non pensate: "Oh, il mio piccolo non lo metterei mai in gabbia... Legarlo? Neanche per sogno! Ecc..." Queste precauzioni oltre ad essere necessarie per i nostri Fido, che in caso di incidenti o frenate brusche saranno trattenuti in sicurezza, lo sono anche per le persone che viaggiano sulle strade, infatti, il cane lasciato libero di scorrazzare in auto come e quando vuole, potrebbe causare distrazione nel conducente ed incidenti, anche molto gravi, a cui andranno in contro persone innocenti.

Per quanto riguarda il trasporto di più animali domestici (cani, gatti ecc..) occorre dotarsi di trasportini (se di piccola taglia) oppure occorre collocare gli animali nel vano posteriore dell'auto, in apposite gabbie o dividendo il vano posteriore con una rete o griglia divisoria (in commercio ne esistono di amovibili e rimovibili).

Questo è quanto afferma la normativa vigente, le multe per chi non la rispetti possono andare da un minimo di 84,00€ ad un massimo di 335,00€ e la detrazione di un punto sulla patente oltre, da non dimenticare, la responsabilità per eventuali incidenti provocati.

Per quanto riguarda il viaggio sui mezzi pubblici, i regolamenti variano da comune a comune, occorre informarsi per tempo se è previsto il pagamento del biglietto o meno. E', in ogni caso, obbligatorio tenere il cane al guinzaglio ed essere muniti di museruola. Ricordo che la museruola non è più obbligatoria per legge, come prevedeva l'ordinanza Martini del 2009, ormai decaduta, ma può diventarlo in alcuni casi come, appunto, l'accesso sui mezzi pubblici o ad alcune strutture pubbliche

L'accesso degli animali sui taxi è a discrezione del conducente, è quindi utile segnalarne la presenza quando si effettua la chiamata al centralino.

Per quanto riguarda i viaggi in treno, nave o aereo potete leggere qui.

 

   

Rate this item
(0 votes)
Last modified on Mercoledì, 08 Agosto 2018 12:36
© 2018 IlTuoCane.it - Tutti i Diritti Riservati